Nuovo sito, stesso impegno!

Seguici sulla nostra nuova pagina informativa Facebook CGIL: Coord Filcams Basi USA e NATO per il Personale Italiano.
Che aspetti? Siamo sempre noi, ancora più forti e ad un solo click di distanza!

domenica 8 dicembre 2013

La LIBU alla Radio

Cari amici,
Lo scorso Giovedì, un capannello di lavoratori di Sigonella formato da membri e simpatizzanti LIBU, ha partecipato ad una bella iniziativa estemporanea della FILCAMS: l’intervento in un programma radiofonico per discutere sulla limitata libertà di scelta Sindacale dei Lavoratori Italiani delle Basi USA. Con lo slogan “Liberi di Scegliere” (#liberidiscegliere), abbiamo avuto la possibilità di diffondere anche via etere, alcune tra le più complesse problematiche che riguardano la nostra categoria: dallo scampato pericolo del Q.A.C. all’incapacità di arrivare ad un inquadramento unico, dalla necessità di una democrazia Sindacale all’importanza della RSU.

La trasmissione si chiama “Spazio FILCAMS” e andrà in onda su Radio Articolo 1 (www.radioarticolo1.it) ricevibile sia via etere che via internet, giovedì 12 dicembre, alle 15:30. Invitiamo i nostri lettori a sintonizzarsi via web sul sito (www.radioarticolo1.it) ed ascoltare il programma e le nostre interviste.

Questa è solo la prima di una serie di iniziative tese a far conoscere i nostri problemi; iniziative che non si limiteranno alla sola Base di Sigonella e, ovviamente, neppure a programmi radiofonici.

LIBU LIBERI

7 commenti:

  1. Oggi sul giornale La Sicilia e' uscito un articolo su Sigonelle e LA LIBU
    Mary

    RispondiElimina
  2. Volevo rendervi partecipi di una emerita porcheria perpetuata dal nostro datore di lavoro ai danni di un collega che ha avuto l’ardire di contestare il grado della sua PD attraverso la catena di comando. Il nostro collega ha spiegato tutte le buone ragioni per cui la sua PD doveva essere classificata ad un grado piu’ alto. Ebbene, il suo supervisore ha ritenuto le ragioni di questo povero Cristo talmente valide che per evitare di dargli una promozione retroattiva per un errore di classificazione, ha immediatamente cambiato il contenuto della PD cancellando tutte quelle cose che potevano essere considerate di piu’ alto grado, adducendo che era stato commesso un errore e che talune funzioni non le avrebbero dovute mai scrivere. Tutto cio’ dopo anni in cui la PD e’ stata considerata valida a tutti gli effetti. Mi chiedo, se avessimo avuto la CGIL sulle nostre basi, non credete che forse qualcuno con cui potersi lamentare di queste oscenita’ ci sarebbe stato? Come stanno le cose, l’unico modo per far valere le sue ragioni sarebbe di adire le vie legali che prevedono costi insostenibili per chi ha un famiglia e vive di un solo stipendio. Ragazzi attenzione, non abbiamo nessuna tutela! Costoro possono fare tutto cio’ che gli pare e noi ci tocca rimanere zitti in un angolo con l’amaro in bocca di chi ha la certezza di aver subito un’ingiustizia. Viva l’Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che di queste cose non importi un beneamato nulla a nessuno fin quando non ci toccano personalmente. Si, forse hai ragione, la CGIL avrebbe sicuramente provveduto a fornire tutta l'assistenza legale che gli attuali sindacati non hanno nemmeno idea che esiste... Purtroppo siamo privi di qualsiasi protezione, siamo alla sopravvivenza pura e molto spesso ci tocca soccombere!
      Che rabbia che mi fa' questa situazione!

      Elimina
  3. Da noi è l'ordine del giorno questo atteggiamento e da anni. Il sindacato lo sa e ti risponde che siamo fortunati ad avere un posto di lavoro.

    RispondiElimina
  4. Ragazzi, la lista degli ultimi commenti sulla destra del sito non si leggono più! Non è che qualcuno si è preso la briga di oscurare questa parte?

    Ugo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un problema tecnico con i gadget di Blogger... appena possibile lo ripristiniamo.
      Scusateci!

      Elimina