Nuovo sito, stesso impegno!

Seguici sulla nostra nuova pagina informativa Facebook CGIL: Coord Filcams Basi USA e NATO per il Personale Italiano.
Che aspetti? Siamo sempre noi, ancora più forti e ad un solo click di distanza!

martedì 23 settembre 2014

Coordinamento Nazionale LIBU a Vicenza!!!

Carissimi amici, 
siamo orgogliosissimi di poter annunciare un avvenimento storico: il primo Coordinamento Nazionale LIBU, a Vicenza, che si terrà insieme ai vertici nazionali della FILCAMS CGIL
I coordinatori LIBU di ogni Base incontreranno la FILCAMS per discutere sugli ultimi risvolti nella battaglia per la libertà di scelta sindacale e sui licenziamenti delle Basi di Aviano e Camp Darby, quella "faccenduola" liquidata con poche righe in fondo all'ultimo comunicato congiunto FISASCAT e UIL-TuCS (ma questa è un'altra storia sulla quale torneremo presto). 
Saremo in tanti: oltre ai membri del Consiglio Direttivo LIBU provenienti dalle Basi di Sigonella, Vicenza, Livorno, Aviano e Napoli, interverrà all'incontro il Segretario Generale della FILCAMS (Maria Grazia Gabrielli), Il Segretario Nazionale CGIL (Franco Martini), il Segretario Nazionale FILCAMS (Andrea Montagni) e tutte le segreterie territoriali della FILCAMS CGIL coinvolte con le Basi. Sarà anche presente la segreteria CGIL di Catania, che ha da sempre occupato un ruolo di primissimo piano nelle iniziative e nelle battaglie sostenute dalla LIBU. Vi invitiamo a cliccare qui per leggere la convocazione nazionale della FILCAMS, giorno 17 ottobre, presso l'albergo san Raffaele a Vicenza. Faremo il punto della situazione e decideremo le prossime strategie da adottare per sanare un vulnus anacronistico ed insensato. È solo una questione di tempo... e stiamo lavorando per  portare avanti gli orologi.
Se qualcuno di Voi dovesse poi pensare che la data del "venerdì 17" sia una scelta infausta, risponderemo che ha ragione, è vero: è infausta... ma non certo per noi! Il prossimo venerdì 17 sarà certamente una data sfortunata per tutti i nostri detrattori: per quei furboni che vanno  blaterando sulla nostra inconcludenza e per quei sempliciotti che si illudono ancora che la LIBU sia un fenomeno legato alla sola Sigonella. Per loro sarà un giorno da dimenticare, per tutti noi, invece, sarà una data importante da ricordare.

LIBU LIBERI

martedì 16 settembre 2014

Riso amaro Vicentino

Quasi un mese fa, precisamente il 21 agosto, usciva sul Corriere del Veneto un articolo (cliccate qui per leggerlo) che denunciava il Comando AAFES di Vicenza per l'uso di telecamere poste a controllo del personale (attività vietata dalla legge 300/1970, Statuto dei Lavoratori), per elargire premi fuori busta (dunque non tassati) e per aver disatteso le promesse occupazionali a seguito dell'ampliamento della Base. Sempre lo stesso articolo riportava poi le dichiarazioni di un esponente FISASCAT CISL che, rispondendo solo in parte alle accuse del giornale, affermava che nel nostro Contratto Nazionale (CCNL) è stabilito chiaramente che i premi sono elargiti ad esclusiva discrezionlità datoriale (verissimo), che le telecamere inquadrano solo i clienti (versione messa in discussione da alcuni lavoratori AAFES) e che i rapporti con l'amministrazione USA sono ottimi (non nutriamo alcun dubbio in merito).
Per colpa della nostra (proverbiale) prudenza, avevamo deciso di attendere prima di pubblicare la notizia, avevamo deciso di aspettare la replica dei Comandi per avere così un quadro completo di quanto succede ad Ederle. Attendevamo anche una risposta sindacale decisamente più corposa: maggiori dettagli in merito ad una denuncia che dipinge un quadro quantomeno imbarazzante. Attendevamo inutilmente: non è avvenuto nulla; all'articolo del Corriere del Veneto non è seguita alcuna replica (almeno per quanto ne sappiamo noi). 
Oggi riteniamo inutile aspettare ulteriormente e allora, ancora una volta, puntiamo il dito verso qualcosa che altri continuano inutilmente a nascondere o negare: la nostra situazione lavorativa decisamente "atipica", il fatto che non venga ammessa nessuna interferenza esterna e che quindi, si accettano scommesse, nessuna autorità esterna si permetterà il lusso di verificare la veridicità o meno di quanto denunciato dal Corriere del Veneto
Comunque sia, chiudiamo questo breve post con la soddisfazione di vedere parecchio "movimento" tra i lavoratori Vicentini sui quali, a breve, daremo un importante annuncio.